domenica 2 aprile 2017

Il principe Carlo

 Il futuro re che parla con gli alberi.
Continua la tradizione della famiglia reale inglese di piantare alberi in occasione di visite ufficiali. Stavolta, dopo i diversi alberi messi a dimora della regina Elisabetta (tra questi  ricordiamo la Quercia della Regina della quale abbiamo già parlato nel blog) è toccato al principe Carlo che Giovedì 30 Marzo 2017 in occasione del suo  viaggio in Europa (e in Italia) insieme a sua moglie Camilla duchessa di Cornovaglia ha messo a dimora un albero di Salice in Romania nel Dimitrie Gusti National Village Museum di Bucarest. Il principe Carlo , principe di Galles che  potrebbe diventare Re d'Inghilterra con il nome di Carlo III, dopo aver piantato l’albero lo ha accarezzato dicendogli "Good Luck Tree". Il giornalista Chris Ship nell’articolo The King-to-be: his personality, his priorities, and yes, his pleasure in talking to trees pubblicato su Itv.com (dal quale riprendiamo la foto) si chiede dovremmo preoccuparci di un futuro Re che parla agli alberi? Noi pensiamo proprio di no. Ci piace, ci piace molto il principe , il futuro re che parla con gli alberi. 

mercoledì 15 febbraio 2017

I dieci comandamenti degli alberi



I dieci comandamenti degli alberi
secondo Francis Hallé.
https://fr.wikipedia.org/wiki/Francis_Hall%C3%A9

Tratti da   
Du bon usage des arbres
un plaidoyer à l'attention des élus et des énarques", 
 Actes Sud, 2011.
http://www.actes-sud.fr/catalogue/parcs-et-jardins/du-bon-usage-des-arbres

 
           1. Rispetto
Gli alberi sono esseri viventi, ciò vuol dire che vivono come te o come me, o meglio sono i nostri protettori. Accorda loro il rispetto che meritano come esseri viventi e non trattarli con disprezzo, come se fossero solo elementi dell’arredo urbano.
2. Anticipazione
Prima di pianificare un edificio o un nuovo quartiere, rivolgetevi a un urbanista che metta al primo posto gli spazi verdi e la sistemazione degli alberi: la cornice (gli edifici) giungerà solo più tardi.
3. Competenza
Scegliete le migliori competenze per ciò che riguarda la scelta della specie, la messa a dimora, la dimensione della formazione, la rimonda del secco e la diagnosi per la sicurezza.
4. Previsione
Prevedete che ogni albero piantato abbia abbastanza volume per la chioma e le radici quando diventerà grande: questo eviterà inutili tagli. Non dimenticate mai che un albero non potato non è pericoloso.
5. Modestia
Non piantate mai dei "grandi soggetti" destinati a fare una buona impressione: è sia uno spreco di tempo che uno spreco di denaro. La “scena” e gli alberi non vanno mai d’accordo.
6. Onestà
Non credete - e non cercare di far credere ad altri - che dieci giovani alberi possano sostituire un grande e vecchio albero abbattuto: si tratta di una menzogna sociale, ecologica e finanziaria.
7. Non violenza
Non potate i rami o le radici di un albero se non assolutamente necessario. Non è estetico e rende l'albero pericoloso.
8. Civismo
Siate irremovibili con i comportamenti incivili e permissivi nei confronti degli alberi in città : gli alberi sono molto sensibili a tutte le forme di aggressione.
9. Protezione
Non dimenticate mai che abbattere gli alberi lungo le strade non è in nessun caso una risposta adatta ai problemi della sicurezza stradale.
10. Gratitudine
Amare gli alberi è un altro modo di amare l'uomo. Amate i vostri alberi e avrete la soddisfazione di constatare che i vostri concittadini vi testimonieranno la loro gratitudine.

venerdì 10 febbraio 2017

Tu bishvat 2017

  11 Febbraio 2017
Tu biShvat
Il Nuovo anno degli Alberi.
Sabato 11 Febbraio 2017 ricorre il Tu bishvat , la festività ebraica dedicata agli alberi. Una festa sacra ed antica e molto sentita che ogni anno cambia la sua data. Tu bishvat significa letteralmente : il 15 del mese di Shevat, ovvero il giorno centrale del mese ebraico di Shevat. Cliccando su questo link potrete avere maggiori informazioni sulle origini e la storia della festa. Anche quest'anno (come nel 2012) ci piace ricordare questa festività con il video a cartoni "Honi Comes full Circle - A Tale for Tu Bishvat" nel quale si parla di alberi di carrubo (Ceratonia siliqua L.) piantati che vivranno per settanta anni. Happy new year of Trees!


mercoledì 25 gennaio 2017

Gli alberi monumentali di Roma.

Gli alberi monumentali di Roma: 
censimento, conoscenza e cura.

Mercoledì 1 Febbraio 2017 ore 17.00
Sala Convegni della Casa della Città
via della Moletta 85 Roma
Ingresso libero

L’Associazione Adea amici degli alberi organizza per Mercoledì 1 Febbraio 2017 alle ore 17.00 presso la Sala Convegni della Casa della Città in via della Moletta 85 a Roma con ingresso libero l’incontro pubblico “Gli alberi monumentali di Roma : censimento, conoscenza e cura”. Nell’ incontro pubblico, aperto ai cittadini romani, insieme ai tecnici e agli amministratori si parlerà del censimento degli alberi monumentali di Roma previsto dalla legge 10/2013. Un censimento che, una volta realizzato, servirà a far sì che gli alberi monumentali di Roma, dei veri e propri monumenti arborei vegetali, siano preservati in futuro. Dopo una breve presentazione e gli interventi dei relatori, Antimo Palumbo proporrà, aiutato da immagini, le storie e le caratteristiche botaniche dei trenta alberi monumentali più belli di Roma.
Partecipanti:
 Pinuccia Montanari.
Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.
Massimo De Vico Fallani.
Architetto specialista di storia e architettura dei giardini.
Angela Farina.
Dirigente del Mipaaf - Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Responsabile nazionale dell’applicazione dell’articolo 7 della Legge 10/2013 che prevede il censimento
 degli alberi monumentali italiani.
Conduce l’incontro
Antimo Palumbo
Storico degli alberi.

Per maggiori informazioni
339.7625085
amicideglialberi@hotmail.com

giovedì 12 gennaio 2017

Gli Alberi del Colle Oppio

Sabato 21 Gennaio 2017
Parco del Colle Oppio Roma
ai piedi di tre grandi Cupressus sempervirens della villa 
Sorteggio fasi finali 
del Concorso "Eleggi l'Albero dell'anno 2016"
a seguire
" Gli Alberi del Parco del Colle Oppio "
una passeggiata condotta da Antimo Palumbo, storico degli alberi, 
alla scoperta degli alberi del Parco del Colle Oppio
Appuntamento ore 11.00
all'ingresso principale del Parco in via Nicola Salvi
Il Concorso nazionale: " Eleggi l'Albero dell'anno 2016 " organizzato dall' Associazione Adea amici degli alberi di Roma con la supervisione tecnica di Antimo Palumbo si sta svolgendo nel gruppo "Amici degli alberi" dal 21 Novembre 2016. Scopo del Concorso sarà quello di eleggere l’esemplare di albero più bello e rappresentativo in Italia nell'anno 2016.

Dal 21 Novembre all' 8 Dicembre 2016 ci sono state le nomination nel quale ogni partecipante al gruppo ha segnalato un albero secondo lui degno di interesse per partecipare al Concorso. Gli alberi che in questa quarta edizione del Concorso partecipanti sono 101 e si possono vedere a questo link. Dal 9 Dicembre 2016 fino al 27 Gennaio 2017 si svolgeranno le votazioni di tutti gli alberi partecipanti ( a questo link si può invece vedere la classifica con i voti ottenuti dagli alberi partecipanti al Concorso) , mentre da Sabato 28 Gennaio 2016 inizieranno le fasi finali alle quali parteciperanno I venti alberi che rappresentano le Regioni italiane (diciotto più due alberi cadetti, vedi regolamento del Concorso a questo link ) che entreranno in competizione in dieci incontri diretti (Ten challenge)  che porteranno ad altrettanti dieci alberi finalisti. Alberi che entreranno poi in competizione in cinque incontri diretti (Five challenge) . L’ultimo, in base al punteggio ottenuto nelle five challenge, dei cinque alberi finalisti verrà eliminato. Nel caso di parità ci sarà uno spareggio. Tra i quattro alberi finalisti ci saranno due incontri (semifinali) che porteranno alla finale nella quale verrà eletto l’Albero dell’anno 2016. Oltre al Premio “Eleggi l’Albero dell’anno 2016” anche quest’anno verrà assegnato il Premio della Critica tra i dieci alberi finalisti da una giuria tecnica composta da esperti del settore.
Sabato 21 Gennaio 2017
nel Parco del Colle Oppio
a Roma alle ore 11.30 verrà effettuato pubblicamente il sorteggio delle prime fasi finali (denominate Ten Challenge) quelle nelle quali si definiranno i dieci incontri ad eliminazione diretta. L’appuntamento è per le ore 11.00 all'ingresso principale del Parco del Colle Oppio in via Nicola Salvi, a 500 metri della metro Colosseo. Alle ore 12.00 dopo una breve presentazione del Concorso, avverrà Il Sorteggio delle fasi finali Concorso "Eleggi l'Albero dell'anno 2016. A seguire dalle 11.30 alle 13.15 l'incontro " Gli Alberi del Parco del Colle Oppio " una passeggiata condotta da Antimo Palumbo, storico degli alberi, alla scoperta degli alberi del Parco. La partecipazione al sorteggio e all'incontro " Gli Alberi del Parco del Colle Oppio " è gratuita ed è riservata ai soci dell’Associazione Adea amici degli alberi . Per iscriversi è necessario un sms di conferma ( entro le 21 del venerdì ) al numero 339/762.50.85 o un messaggio alla segreteria telefonica del 06/43.86.318. 

venerdì 18 novembre 2016

Eleggi l'Albero dell'anno 2016


In occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che si svolgerà in tutta Italia il 21 Novembre 2016 l'Associazione Adea amici degli alberi di Roma indice il Concorso nazionale: " Eleggi l'Albero dell'anno 2016" che si svolgerà nelle pagine del gruppo "Amici degli alberi" di Facebook a partire dal 21 Novembre 2016. Scopo del Concorso sarà quello di eleggere, secondo le preferenze degli iscritti a Facebook, l’esemplare di albero più bello e rappresentativo in Italia nell'anno 2016.
Regolamento
1. Scopo del concorso "Eleggi l’Albero dell’anno 2016 è eleggere secondo le preferenze degli iscritti a Facebook l’esemplare di albero più bello e rappresentativo in Italia. Il concorso inizierà il 21 Novembre 2016 Giornata Nazionale degli Alberi.
2. Il regolamento al Concorso “Eleggi l’Albero dell’anno 2016” è pubblicato nel blog adeaalberi.blogspot.com ed è accessibile a tutti.
3. Possono partecipare al Concorso “Eleggi l’Albero dell’anno 2016” gli iscritti al gruppo Amici degli alberi di Facebook (persone fisiche e non nomi o pagine che rimandano a società commerciali) nella fase delle nomination e tutti gli altri durante la fase delle votazioni.
4. Per poter partecipare al Concorso bisognerà inserire una foto dell’albero nel gruppo Amici degli alberi secondo le seguenti modalità:
a. specificare il nome dell’albero: prima quello comune e poi quello botanico completo di sigla. Se non si conosce il nome botanico completo basta andare sulla scheda wikipedia ricercarne il nome e fare copia e incolla.
b. il luogo dove si trova l’albero, specificando prima la Regione, poi la città e l’eventuale indirizzo o zona dove si trova l’albero.
c. la data nel quale è stata scattata la foto o se la foto è stata ripresa in rete specificare la fonte.
Esempio inserimento corretto: Olivo - Olea europaea L.- Abruzzo-Teramo- Roseto degli Abruzzi - 18 Agosto 2011.
Nel caso una o più di queste 3 regole non verranno rispettate la foto dell’albero non potrà partecipare al Concorso.
5. Scopo del Concorso è promuovere la conoscenza e la cultura degli alberi in Italia. Non è un Concorso fotografico. Non vince la foto ma vince l’albero, pertanto non sono ammesse al Concorso foto di fotografi professionisti (per fotografo professionista si intende fotografo che usa le sue foto con fine artistico e con le quali ha realizzato mostre, pubblicazioni, libri, etc. ) o foto artistiche elaborate con processi di miglioramento digitale (tipo Photoshop). Visto che nella fase di nomination è impossibile controllare se ogni iscritto al gruppo che propone un albero ha partecipato a mostre o realizzato pubblicazioni, gli organizzatori stabiliranno se la foto proposta sia stata realizzata secondo lo spirito del Concorso ovvero per documentare e far conoscere l’albero che partecipa al Concorso o con fine artistico e in quest’ultimo caso non potrà partecipare al Concorso che, lo ripetiamo, non è un concorso fotografico. Non sono ammesse inoltre foto che evidenziano un solo particolare dell’albero o foto che non danno la descrizione esatta dell’esemplare arboreo che partecipa al Concorso. Inoltre non è un Concorso dedicato esclusivamente agli alberi monumentali (le misure infatti quali altezza, circonferenza, etc. non vengono menzionate proprio perché non fanno parte degli argomenti del Concorso) ma a tutti gli alberi presenti nel territorio italiano.
6. Gli organizzatori si riservano in fase di nomination di selezionare secondo i criteri dell’articolo 5 gli alberi che partecipano al concorso.
7. Una volta che sotto la foto proposta nel gruppo comparirà la frase “ parteciperà al concorso” l’albero proposto sarà considerato iscritto e potrà così partecipare al Concorso. Ad ogni albero partecipante al Concorso al momento della presentazione verrà associato un numero progressivo (una sorta di pettorale) che servirà per poter poi nelle fasi successive rendere più facile la sua identificazione in classifica.
8. I voti validi per le votazioni sono quelli espressi sull’icona della manina blu di Facebook sotto la foto dell’albero con l'intestazione che riporta "Eleggi l'Albero dell'anno 2016” + la specifica di una delle diverse fasi nel quale si trova l’albero nel Concorso e che sono nell’ordine : 1. Votazioni; 2. Ten Challenge; 3. Five Challenge; 4. Semifinali; 5. Finale. Le preferenze espresse nell'album Nomination non sono valide. Gli altri simboli non verranno conteggiati, cosi come non verranno conteggiati i mi piace espressi sul link che rimanda alla foto. Non si possono taggare le foto che partecipano al Concorso. I mi piace sulle pagine al di fuori del gruppo non vengono considerati nel conteggio delle votazioni. Al momento del conteggio delle votazioni gli organizzatori del Concorso, nell’eventualità possa succedere, un’eventualità che va contro lo spirito del concorso, potranno valutare la presenza di voti non considerati validi e lo comunicherà al custode dell’albero.
9. Gli alberi che nelle scorse edizioni hanno vinto il premio Albero dell'anno o quello della Critica non possono partecipare all’edizione del Concorso di quest’anno. Possono partecipare al Concorso “Eleggi l’Albero dell’anno 2016” anche gli alberi proposti per le edizioni precedenti ma con una foto diversa.
10. Chi propone l’albero al Concorso è anche il suo rappresentante o custode dell’albero. Il custode dell’albero (una sorta di capitano quando a supportare l’albero c’è un lavoro di squadra) è l’unico, nel caso di domande o richieste a proposito del regolamento o allo svolgimento del Concorso, ad avere dialogo con gli organizzatori. Nel caso di eventuali diatribe gli organizzatori risponderanno esclusivamente alle richieste formulate dal custode dell’albero che si occuperà quindi di raccogliere tutte le richieste e domande formulate dai sostenitori dell’albero e presentarle agli organizzatori del Concorso. Durante le votazioni non sarà possibile denigrare con commenti negativi gli alberi che partecipano al Concorso né disturbare con comportamenti scorretti le votazioni nel gruppo. Nel caso questo possa succedere (un’eventualità che è contraria allo spirito di promozione e diffusione della cultura degli alberi che ha ispirato il Concorso) dopo due richiami ufficiali ci sarà l’espulsione del rappresentante dal gruppo e la squalifica dell’albero dal Concorso. Gli organizzatori saranno comunque attenti affinché lo svolgimento del Concorso si svolga in un clima di festa ( la festa degli alberi) e non di accesa competizione pertanto l’applicazione delle sanzioni presenti in questo articolo saranno legate alla possibilità di trovare le migliori soluzioni al momento opportuno.
11. Insieme alla notizie tecniche che descrivono l’albero il custode dell’albero (colui che propone e fa partecipare l’albero al Concorso) deve dichiarare (nel momento del post alla fine dei dati tecnici ) “dichiaro di aver letto il regolamento”.
12. L'Albero vincitore del Concorso "Eleggi l'Albero dell'anno 2016" e quello del "Premio della Critica" alla fine delle votazioni e della finale verranno proclamati in questo blog (con foto e scheda tecnica) e nel gruppo Amici degli alberi su Facebook.
13. I due custodi degli alberi vincenti riceveranno in un apposita premiazione (da svolgersi in data da stabilirsi alla fine del Concorso) due targhe ricordo e la pubblicazione del loro nome sui giornali che seguiranno il Concorso.
14. Le modalità di voto e le varie fasi delle votazioni del Concorso sono descritte in questo post sotto la voce seguente Modalità di voto e svolgimento del Concorso.
15. Per tutte le altre eventualità non previste nel regolamento che dovessero verificarsi durante lo svolgimento del Concorso ci si affida alla buona volontà e comprensione degli organizzatori che sapranno trovare, in linea con lo spirito educativo, promozionale e festoso del Concorso (la grande festa degli alberi italiani) le giuste soluzioni.
Modalità di voto e svolgimento del Concorso
Dal 21 Novembre all' 8 Dicembre 2016 ci saranno le Nomination nel quale ogni partecipante al gruppo potrà segnalare un albero secondo lui degno di interesse per partecipare al Concorso (per un massimo di due alberi a partecipante). Le modalità per partecipare al Concorso si possono leggere negli articoli 3. 4. 5. del Regolamento . Dal 9 Dicembre 2016 avverrà la fase più lunga del Concorso, quella nella quale tutte le foto degli alberi nominati entreranno in gara nel gruppo, due al giorno fino alla fine dell’elenco di tutti quelli che sono stati proposti dai partecipanti al gruppo. Giorno per giorno sarà possibile votare due alberi cliccando mi piace sotto la foto. Alla fine di questa prima fase di votazioni attraverso il punteggio dei mi piace ottenuti dalle singole foto si giungerà (nel caso di parità ci sarà uno spareggio) ad eleggere i venti alberi che rappresentano nel Concorso le Venti regioni italiane. Passa il turno come rappresentante della Regione l’albero che ha ottenuto il maggior numero di preferenze (espresse con un mi piace sotto la foto con scritto Eleggi l’Albero dell’anno 2016 - Votazioni). Per passare il turno inoltre:
1. ci dovranno essere per ogni regione almeno due iscritti;
2. nel caso di un solo iscritto a regione l’albero dovrà superare il quorum di 50 preferenze (ovvero 51 preferenze passa il turno)
3. nel caso di nessuno iscritto a Regione e nel caso di regioni con un solo iscritto che non abbiano superato il quorum parteciperanno al turno sei o più “alberi cadetti”.
Gli alberi cadetti
Gli alberi cadetti sono quelli che riceveranno maggiori preferenze esclusi quelli che già vanno a rappresentare le Regioni. Sono quindi gli alberi che sono arrivati secondi nella loro regione ma con un alto punteggio generale (cadetto veniva chiamato nel passato il figlio maschio non primogenito di famiglia nobile che per ovviare al fatto di non essere erede spesso intraprendeva la carriera militare). Ad ogni albero cadetto (sarà quindi già un bel risultato e un riconoscimento per un albero aver partecipato al Concorso come albero cadetto) verrà associato un colore nell’ordine decrescente : bianco - verde- rosso - nero - azzurro - giallo - viola. Durante la fase delle Ten challenge gli alberi cadetti, nelle sfide con gli alberi della Regione che hanno passato il turno, parteciperanno con la dizione del proprio colore esempio Sicilia vs Cadetto bianco.
I venti alberi che rappresentano le Regioni italiane entreranno poi in competizione in dieci scontri diretti (ten challenge) che porteranno ad altrettanti dieci alberi finalisti. Alberi che entreranno poi in competizione in cinque scontri diretti (five challenge) . L’ultimo, in base al punteggio ottenuto nelle five challenge, dei cinque alberi finalisti verrà eliminato. Nel caso di parità ci sarà uno spareggio. Tra i quattro alberi finalisti ci saranno due incontri (semifinali) che porteranno alla finale nella quale verrà eletto l’Albero dell’anno 2016. Oltre al Premio Eleggi l’Albero dell’anno 2016” anche quest’anno verrà assegnato il “Premio della Critica” tra i dieci alberi finalisti da una giuria tecnica composta da nove esperti del settore.
Per avere ulteriori risposte su come funzionano le votazioni si può consultare il post FAQ Concorso 2016. Per cercarlo nel gruppo basta digitare FAQ Concorso 2016 nel riquadro che si trova in alto a destra accanto alla lente con scritto cerca in questo gruppo. Le foto degli alberi che hanno partecipato alle scorse edizioni si possono vedere ai link seguenti prima edizione (96 alberi) seconda edizione (148 alberi) terza edizione (116 alberi). Le foto di questi album appartengono a tutti e possono essere consultate e condivise liberamente. Si possono inoltre richiedere e ricevere le classifiche complete della prima, seconda e terza edizione del Concorso (in file pdf) mandando una mail a amicideglialberi@hotmail.com

martedì 15 novembre 2016

Giornata nazionale degli alberi

Lunedì 21 Novembre 2016
Ore 11.00 - Villa Borghese Roma 


Lunedì 21 Novembre 2016 l'Associazione Adea Amici degli Alberi e il Giardino Romano Garden Club sono lieti di celebrare la Giornata Nazionale degli Alberi 2016  a Roma a Villa Borghese in Viale Madama Letizia sotto le chiome dei Tigli che si trovano in prossimità della statua di  Aleksander Puskin  (opera dello scultore russo Yuri Orekhov , donata dalla città di Mosca alla città di Roma nel 2000).  Alle ore 11.00 verrà presentato il Concorso “Eleggi l’Albero dell’anno 2016” che si svolge nel gruppo Facebook Amici degli alberi, quest’anno alla sua Quarta edizione. Alle 11.30 partirà invece una passeggiata condotta da Antimo Palumbo, storico degli alberi e Presidente dell’Associazione Adea amici degli alberi, alla scoperta di alcuni alberi del Giardino del lago. L’appuntamento è accanto alla statua di Puskin in  Viale Madama Letizia alle ore 11.00.  La partecipazione all’incontro è gratuita ed è riservata ai soci dell’Associazione Adea amici degli alberi e del Giardino Romano Garden Club.   
Maggiori informazioni si possono avere mandando una mail a  amicideglialberi@hotmail.com 
o chiamando il numero 
339.762.50.85