venerdì 30 dicembre 2011

2012
Felice Anno Nuovo
a tutti gli Amici degli alberi.



Facciamo gli auguri di un Felice Anno Nuovo a tutti gli Amici degli alberi che hanno visitato il nostro blog nel 2011, con uno slideshow di Tripadvisor dedicato ad immagini di alcuni alberi straordinari di Roma. Più di trentamila visite sono state le visite quest'anno (31.700 per l'esattezza). Grazie per la vostra attenzione e dedizione dimostrata nel seguirci quotidianamente. Che sia per tutti un buonissimo anno, sempre "dalla parte degli alberi".

giovedì 29 dicembre 2011

The Jubilee Woods
Sei milioni di alberi
in sessanta nuovi boschi

per festeggiare la Regina Elisabetta II.
Fervono in Inghilterra i preparativi per i festeggiamenti del The Queen's Diamond Jubilee" (l'anniversario dei sessant'anni di regno della Regina Elisabetta) un evento storico, finora festeggiato solo dalla Regina Vittoria nel 1897, che si svolgerà, salute della Regina permettendo (ma noi tutti intoniamo in coro "God Save the Queen" augurando lunga vita alla Regina) dal 2 al 5 Giugno 2012. Elizabeth Alexandra Mary, nata il 21 Aprile del 1926, (quest'anno compierà 86 anni) venne infatti proclamata Regina il 6 Febbraio del 1952 in seguito alla morte di suo padre il Re George VI, (l'incoronazione invece avvenne l'anno dopo il 2 Giugno dell'anno successivo). Jubilee Woods org.Uk è una stupenda iniziativa organizzata da Woodland Trust in stile inglese (e si sa che gli inglesi grazie alla loro lunga tradizione culturale hanno sempre dimostrato grande sensibilità e amore per gli alberi, le piante e i giardini) che nasce nell'ambito delle iniziative per rendere storico l'evento del "Giubileo di diamante" con l'obiettivo di creare ben sessanta nuovi boschi in tutto il Regno Unito (chiamati Diamond Wood) piantumando alberi che chiunque potrà comprare e donare. Come già successo nel 1939 in occasione dell'incoronazione del Re George VI verrà realizzato un Registro Reale "The Royal Record" (a questo link potete sfogliare il "The Royal Record del 1939) nel quale verrà riportato l'elenco di tutti gli alberi piantati durante il Jubilee Woods 2012. Cliccando sulla foto del logo di Jubilee Woods. Urg. Uk. potrete scorrere le schede degli alberi (divisi per quattro categorie : piccoli, medi, grandi, molto grandi) scelti per l'evento ( con i recapiti dei vivai che li vendono). Postiamo inoltre il video del 10 Ottobre 2011 che vede protagonista la Principessa Anna che spiega le finalità del progetto e partecipa alla piantumazione del primo albero del Jubilee Wood, un Wild Service Tree (Sorbus torminalis (L.) Crantz, che in Italia viene comunemente chiamato Ciavardello) nella residenza di Burghley House (che diventerà - insieme ad altri 23.650 alberi - il bosco di Burghley Diamond.) Allora siete pronti per entrare nella Storia? Fatevi avanti e piantate il vostro albero : "Queen say thanks".


martedì 27 dicembre 2011

" The Lorax. Il guardiano della foresta"
A Giugno 2012, nei cinema italiani.
"I'm Lorax i'm speak for the trees." Chissà quante volte avrete letto questa frase senza sapere di cosa si stesse parlando . Ora finalmente potrete scoprirlo. Ci siamo quasi infatti. Manca solo qualche mese all'uscita anche in Italia del film di animazione in 3-D "The Lorax" realizzato dagli Universal Studios e Illumination Entertainment. Il film prodotto da Chris Meledandri, con la sceneggiatura di Cinco Paul and Ken Daurio e la regia di Chris Renaud e Kyle Balda, in Italia si chiamerà "The Lorax il guardiano della foresta". Tratto dal libro per ragazzi "The Lorax" , scritto dal Dr.Seuss e pubblicato nel 1971, il film racconta la storia del Lorax il personaggio fumetto, dagli inconfondibili baffi gialli, (sbucato all'improvviso da un albero di "Truffula" tagliato) che dopo aver tentato in tutti i modi possibili di convincere l'Once-ler a non distruggere il proprio ambiente scompare volando verso l'alto non prima di aver lanciato un avvertimento recepito dal ragazzo protagonista della storia (che nel nuovo film si chiama Ted) "Unless someone like you cares a whole awful lot, nothing is going to get better. It's not". A rendere più famoso "The Lorax" (un racconto, scritto completamente in rima baciata, che ha fatto scuola in tutta la cultura ecologista americana per la difesa degli alberi e dell'ambiente) seguì un film televisivo prodotto dalla De Patie-Freleng Enterprise e diretto da Hawley Pratta e mandato in onda per la prima volta dalla CBS il 14 Febbraio del 1972 (a questo link il video con maggiori informazioni). Negli Stati Uniti il film uscirà il 2 Marzo del 2012 proprio nello stesso giorno del compleanno del Dr. Seuss che, scomparso nel 1991 a 87 anni, avrebbe compiuto nel 2012 108 anni. Oggi postiamo i due trailer, quello originale (nella versione americana la voce del Lorax è di Danny DeVito) e quello italiano. Prossimamente vi terremo informati su altre notizie che riguardano il film e le sale nel quale verrà proiettato. Ci pare ovvio sottolineare che la visione del film è consigliata (se non obbligatoria) per tutti gli amici degli alberi.

Questo è il trailer in lingua originale





Questo invece quello italiano




martedì 20 dicembre 2011

"The Wild Trees"
Alla scoperta
delle Sequoia sempervirens Endl.
Un video di TED
con Richard Preston
"Sono stato capace di introdurre i miei bambini in quella ristretta cerchia di esseri umani che sono così fortunati, o forse così stupidi, di arrampicarsi ancora sugli alberi"

Richard Preston è uno scrittore e divulgatore scientifico americano, nato a Cambridge nel Massachusetts, il 5 agosto del 1954, autore nel 2007 del romanzo bestseller "The Wild Trees" nel quale racconta diverse storie che riguardano il fantastico mondo delle Sequoia sempervirens Endl. americane, quelle: del botanico Steve Sillett e sua moglie Marie Antoine, esperta di licheni , nonché del "cercatore di sequoie" Michael Taylor e delle loro scoperte attraverso la tecnica di tree-climbing su ciò che si trova sull'alto delle loro chiome; di Hyperion (attualmente con i suoi 115.61 metri di altezza considerato l'albero più alto del mondo) scoperta nell'agosto del 2006 dai due naturalisti Chris Atkins e Michael Taylor in un'area segreta del Redwood National and State Park ( la sua esatta localizzazione non è mai stata rivelata al pubblico per paura che l'eventuale traffico di turisti potesse poi turbare il suo delicato ecosistema) ; delle più grandi Sequoia sempervirens conosciute nel mondo, quelle chiamate Lost Monarch nel "Grove od Titans" e di Iluvatar nel Prairie Creek Redwoods State Park. Postiamo oggi un suo video pubblicato nel 2008 nella prestigiosa rassegna di conferenze di divulgazione scientifica organizzata da TED (sul blog abbiamo già postato quella del "nostro" Stefano Mancuso che potete rivedere a questo link ) nel quale Richard Preston ci conduce, con una straordinaria semplicità discorsiva, attraverso un viaggio di circa venti minuti sulle meraviglie delle Sequoia sempervirens, alberi giganteschi e millenari. Il video in inglese è dotato (come tutti i video TED) di sottotitoli. Per accedere ai stottotitoli in italiano cliccate su CC, poi Trascrizioni audio e successivamente Traduci sottotitoli e a quel punto inserire la lingua: Italiano. Buona visione!

martedì 13 dicembre 2011

Gli alberi "ingarzati"
di
Zander Olsen

Zander Olsen - Beeches 2004

Stanno letteralmente spopolando in rete le nove foto proposte da Zander Olsen, un'artista e fotografo gallese (del quale però non sappiamo molto. In rete non siamo riusciti a trovare nulla che riguardi la sua biografia), nel suo sito (in una pagina intitolata "Tree,line") e che vedono protagonisti degli alberi. Zander Olsen utilizza una tecnica davvero particolare, avvolge con delle garze bianche una parte del tronco di piccoli alberi (spesso faggi) per creare nelle sue foto un effetto ottico tra gli alberi (sempre presenti ) e lo sfondo, tra le linee orizzontali e il punto di vista della macchina fotografica. Le foto, scattate in un arco di tempo dal 2004 al 2010 nel Surrey, nell’Hampshire e nel Galles, sono davvero originali e meritano la visione, per vederle tutte cliccate sul bottone "Tree, line".

martedì 6 dicembre 2011

“Forest Magic Mountain”
Foreste di montagna – radici per il nostro futuro
International Mountain Day 2011

(Una delle 360 opere esposte nella mostra, quella di Tiziana Befani.)
Hall of Flags della FAO
Food and Agriculture Organization of the United Nations
Viale delle Terme di Caracalla Roma.
12 Dicembre 2011- 20 gennaio 2012.
Inaugurazione
Lunedì 12 Dicembre 2011
ore 12.00


"Non c'è futuro senza foreste, non ci sono foreste senza nuvole, non ci sono nuvole senza montagne". In occasione della “Giornata Internazionale della Montagna– International Mountain Day 2011” che si tiene nell'Anno Internazionale delle Foreste, 360 artisti di tutto il globo (quasi uno per ogni giorno dell'anno), persone di tutto il mondo (che sanno guardare il cielo, amare le foglie, raccontarci l'emozione e ascoltare il respiro) esporranno nella Hall of Flags della Fao, l'organismo delle Nazioni Uniti per lo sviluppo e la cooperazione, dal 12 dicembre 2011 fino al 20 Gennaio 2012, le loro opere sul tema della montagna e della foresta (con grande risalto agli alberi) nella grande mostra collettiva “Forest Magic Mountain” realizzata dal Bosco dei Poeti di Dolcé (Val d'Adige, Verona) e dal suo fondatore Lorenzo Lome Menguzzato (del Bosco dei Poeti ne avevamo già parlato in questo post di Martedì 20 Gennaio 2009 ricordate?), con una grande chiamata di mail-art, una formula già cara ai Futuristi ed al movimento Fluxus. Alla mostra hanno collaborato Anna Boschi (artista ed esperta di mail-art), Patrizio Peterlini (psicanalista e storico dell'arte), Rosalaura Romeo (Mountain Partnership Secretariat at Fao) mentre alla raccolta e all''archiviazione delle opere ha collaborato la Cooperativa La Genovesa di Verona. Cliccando sul logo dell' International Mountain Day 2011 potrete vedere tutte le opere esposte nella mostra. Buona visione.

per maggiori informazioni
sull'accesso alla mostra
gerard.marquise@fao.org
06/57054451